Sicurezza in CIRCOlo - Circoscrizione 10 - Mirafiori sud (2005 - 2006)

Progetto promosso dalla Circoscrizione 10 - Mirafiori sud di Torino. Ha inteso sviluppare un’azione di ampio respiro per affrontare la problematica dell’ insicurezza dei cittadini attraverso un percorso articolato ed integrato sul rapporto con il territorio e con i servizi che si occupano di sicurezza.

Il progetto, promosso dalla Circoscrizione 10 in collaborazione con l'Arma dei Carabinieri, Comando Compagnia Mirafiori, finanziato attraverso il Bando regionale della sicurezza del 2004 aveva come obiettivo, da un lato migliorare la conoscenza sul tema ed il rapporto dei cittadini con il proprio territorio e con le istituzioni presenti, all’altro lato garantire una maggiore efficacia dei servizi che si occupano di queste problematiche.

A partire da un concetto di sicurezza ampio e multidimensionale, il progetto ha pertanto cercato di individuare risposte diversificate volte a lavorare sia sulla dimensione soggettiva del fenomeno (attraverso un lavoro di informazione e sensibilizzazione rivolto ai cittadini) sia sulla dimensione oggettiva (attraverso interventi mirati alla creazione di un sistema di rete tra diversi soggetti che operano per la sicurezza del territorio e allo sviluppo di servizi integrati che migliorino la protezione sociale dei cittadini). Il ruolo dell’ente locale ha acquisito in questa ottica un’importanza cruciale nell’attivazione di progetti che lavorino sui bisogni di sicurezza e sulla promozione di strategie integrate e complesse.
In un contesto non particolarmente allarmante dal punto di vista delle problematiche di insicurezza, il progetto ha dunque voluto intervenire principalmente sul piano preventivo, sviluppando azioni volte a migliorare la percezione di sicurezza delle persone e a garantire efficaci strumenti di difesa ed intervento di tipo interistituzionale.

“Sicurezza in CIRCOlo” si è articolato in una serie di azioni, sulle quali ha attivato una collaborazione con Amapola:
azione a – Sostegno alle vittime anziane: si è lavorato nell’ottica di una prevenzione di eventuali disagi propri della popolazione anziana attraverso l’integrazione e la valorizzazione dei servizi già presenti sul territorio circoscrizionale e attraverso la strutturazione di una procedura di intervento (che prevede la collaborazione di servizi della circoscrizione e Arma dei carabinieri) rivolta specificatamente agli anziani vittime di reato
azione b – Costruzione rete locale: questo intervento ha previsto la promozione di una serie di incontri con i soggetti organizzati del territorio (comitati spontanei, associazioni, parrocchie, istituzioni, forze dell’ordine) con l’obiettivo di accrescere il ruolo della comunità locale e di promuovere la crescita di una rete di attori locali e istituzionali. Questi incontri sono stati anche preparatori della stipula di un Protocollo d’intesa tra Circoscrizione 10 e l’Arma dei carabinieri, che è stato arricchito di schede tecniche che offrano da un lato una sintesi sui servizi presenti sul territorio; dall’altro individuino procedure di comunicazione e di relazione da adottare tra i diversi soggetti coinvolti.
azione c – Incontri sulla sicurezza con i cittadini: questa azione ha riguardato la promozione di interventi di informazione, sensibilizzazione rivolti a tutta la cittadinanza, con l’obiettivo di sensibilizzare e consapevolizzare su alcune problematiche e promuovere un migliore clima di sicurezza grazie al confronto dei cittadini con le istituzioni del territorio. Questi incontri, aperti al pubblico, hanno riguardato diversi aspetti del tema sicurezza: la criminalità, il problema delle vittime e del conflitto, i servizi di prossimità, la relazione sicurezza – ambiente costruito.
azione d – Incontri di sensibilizzazione rivolti agli anziani e ai giovani: questo intervento si è sviluppato attraverso delle “visite” effettuate da operatori di Amapola nei luoghi di aggregazione per la terza età e per i giovani, le fasce d’età che maggiormente risentono del sentimento di insicurezza. L’obiettivo è stato quello di raccogliere le percezioni di insicurezza di questi soggetti e di individuare possibili strategie di intervento.
azione e – Corso di formazione/sensibilizzazione ad operatori sociali e forze dell’ordine: il progetto ha previsto anche un coinvolgimento degli attori sociali e istituzionali, attraverso un corso di formazione rivolto agli operatori sociali e alle forze dell’ordine operanti sul territorio, con l’obiettivo di fornire chiavi di conoscenza e di lettura delle problematiche e offrire alcuni spunti per interventi efficaci ed integrati sul tema della sicurezza.