Studio di fattibilità per una politica locale di sicurezza - Provincia di Lucca (2003 - 2004)

Studio di fattibilità per un servizio di aiuto alle vittime di reato e per la costituzione di un osservatorio locale sui temi della sicurezza urbana. Assistenza tecnico-metodologica alla stipula di un accordo istituzionale tra gli enti locali per la realizzazione di interventi innovativi per la sicurezza.

Nel 2004 Amapola ha realizzato, per la provincia di Lucca, uno studio di fattibilità per l’avvio di una politica locale di sicurezza provinciale. Nello studio sono state proposte alcune linee d’intervento volte a consolidare, a livello locale, una politica integrata in materia di sicurezza urbana, indicando strumenti da attivare (Accordo Istituzionale e Osservatorio locale sulla sicurezza) e iniziative a favore delle vittime (avvio di un servizio di aiuto alle vittime di reato).

Nella fase preliminare è stato somministrato un questionario indirizzato ai Sindaci dei 35 Comuni dell'area provinciale allo scopo di raccogliere elementi di analisi sull'esistenza e sull'attuazione, nel territorio, di politiche integrate per la sicurezza.

Il progetto ha previsto:

- uno studio di fattibilità per l'avvio di interventi sperimentali a favore delle vittime di reato, tra i quali l’attivazione di un Centro di gestione dei conflitti e la realizzazione di iniziative varie di sostegno e di accompagnamento alle vittime di reato; la promozione di percorsi di sensibilizzazione e di formazione rivolti ai rappresentanti delle istituzioni pubbliche (forze dell’ordine, personale sanitario) sulle tematiche dell’accoglienza e del supporto alle vittime di reato; l’organizzazione di incontri pubblici sulle tematiche della sicurezza urbana e argomenti ad essa correlati;

- uno studio di fattibilità per la costruzione di un Osservatorio provinciale con l’obiettivo di raccogliere ed elaborare in modo sistematico dati quantitativi e rilevazioni qualitative relativi al tema della sicurezza urbana. Lo studio ha definito le condizioni necessarie per l'infrastrutturazione di tale osservatorio, verificandone le prospettive e gli obiettivi di lavoro, e ha individuato gli strumenti e le metodologie per garantirne il corretto funzionamento.

L'incarico, inoltre, ha previsto l'assistenza tecnico-metodologica per accompagnare la Provincia di Lucca e i Comuni e le Comunità Montane della provincia alla stipula di un accordo istituzionale al fine di migliorare il livello di cooperazione istituzionale tra gli attori del territorio, e garantire l’attuazione di interventi e servizi innovativi ed integrati per la sicurezza dei cittadini.