Ivrea Partecipata - Il bilancio partecipato in due quartieri di Ivrea (2006 - 2008)

Con il bilancio partecipato i cittadini possono contribuire nelle scelte di obiettivi e priorità per il territorio, decidendo come spendere una quota del bilancio comunale per nuovi interventi di manutenzione o riqualificazione. L’esperienza è stata avviata in via sperimentale sui quartieri di S. Giovanni e S. Lorenzo.

Il progetto ha previsto un’attività di coinvolgimento, di ascolto e di partecipazione, per ampliare i confini delle decisioni e delle responsabilità nel ridisegnare lo sviluppo e il destino del territorio comunale.

Sono stati realizzati questionari effettuati su un campione rappresentativo di cittadini e sono stati posizionati “box delle idee” in punti strategici per raccogliere proposte su possibili interventi nei quartieri coinvolti nella sperimentazione.
Il processo di partecipazione si è sviluppato attraverso un’informazione costante, assemblee, incontri aperti, momenti di consultazione, scambio di idee ed eventi finalizzati al coinvolgimento della cittadinanza sulle scelte del dove e come investire le risorse che il Comune ha messo a disposizione per il Bilancio Partecipato. Si è trattato di un confronto sulle idee, sulle priorità e sugli investimenti che riguardano direttamente tutti i cittadini, quali ad esempio i servizi per l’infanzia, la scuola, gli anziani, i giovani, l’ambiente e territorio, la viabilità e la mobilità.

Questa scelta permette all’Amministrazione di: approfondire ed ascoltare le esigenze e le aspettative provenienti dai cittadini di tutto il territorio; di definire insieme obiettivi e priorità, e di perseguire quegli impegni assunti nel programma di mandato arricchiti dal contributo e dalla partecipazione dei cittadini che si realizzerà con lo sviluppo di tale percorso.

Nell’ambito di tale progetto Amapola ha svolto un’attività di:

  • accompagnamento alla realizzazione delle azioni di animazione che si svolgono sui due territori di sperimentazione del progetto. In particolare attraverso l’ideazione e la progettazione degli eventi di animazione, previsti per coinvolgere la cittadinanza nella definizione di possibili interventi nei quartieri coinvolti;
  • supporto all’attività di consultazione prevista nei due quartieri della sperimentazione, in particolare attraverso l’ideazione e la gestione di assemblee pubbliche di quartiere e tavoli tematici che lavorano alle proposte progettuali emerse;
  • ideazione e realizzazione dei prodotti di comunicazione del progetto, in particolare attraverso il supporto alla realizzazione delle informazioni indirizzate al territorio cittadino, quali newsletters, pannelli informativi, totem/box delle idee da collocare in punti strategici del quartiere.

Il percorso e stato svolto in collaborazione, oltre che con gli uffici e il personale del Comune di Ivrea, con il Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura.